Tempo di Beni Comuni

Tempo di beni comuni

STUDI INTERDISCIPLINARI
 Seminario della Fondazione Basso 2luglio dalle ore 15:00 alle ore 19:00

Annali della Fondazione Basso 2010-2012

(Ediesse, 2013)

con saggi di Bellucci, Bonacchi, Brienza, Costa, Donolo, Ferrajoli, Franzini, Giorgi, Mattei, Montebugnoli, Montesi, Papa, Pennacchi, Pulcini, Resta, Reviglio, Rodotà, Tomassi, Zannino

Il 2 luglio dalle ore 15:00 alle ore 19:00, la Fondazione Basso organizza un seminario di riflessione a partire dai materiali contenuti nel volume collettivo. Una discussione a più voci su molti interrogativi aperti: i beni comuni sono un catalogo illimitato di beni o piuttosto un attributo dell'”agire in comune”? I beni comuni sono “oltremoderni” (e “retromoderni” con nostalgie per il medioevo) o una dimensione del “moderno”? I beni comuni “triangolano” con il pubblico e il privato o vanno “oltre” il pubblico e il privato? Quale rapporto tra “bene comune” e “beni comuni”?

Intervengono

Alberto Asor Rosa, Alfonso Gianni, Maria Rosaria Marella, Giuseppe Nicoletti, Elena Pulcini, Stefano Rodotà, Ermanno Vitale

Coordina Laura Pennacchi

Sala conferenze Fondazione Basso

Fondazione Lelio e Lisli Basso – Issoco

Via della Dogana Vecchia, 5 – Roma

Tel. 066879953 – basso@fondazionebasso.itwww.fondazionebasso.it

Tempo di beni comuni

Indice

Introduzione
di Alessandro Montebugnoli e Laura Pennacchi

Democrazia e beni comuni
di Pietro Costa

Il mondo è un bene comune?
di Elena Pulcini

La triangolazione pubblico/privato/comune ai fondamenti della modernità
di Laura Pennacchi

Mondo dei diritti, mondo dei beni
di Stefano Rodotà

Beni fondamentali
di Luigi Ferrajoli

Ogni cosa secondo i suoi principi. Un approccio analitico al discorso dei commons
di Alessandro Montebugnoli

I “tanti” beni comuni e le loro variegate conseguenze economiche
di Maurizio Franzini

I beni comuni al crocevia tra simpatia per il prossimo ed interesse personale
di Cristina Montesi

Sui beni comuni virtuali e sul loro ruolo nella governabilità dei processi sociali
di Carlo Donolo

Dell’altruismo e dei gusti. Ripensare il tempo e l’economia nella modernità: alcune riflessioni in tema di beni comuni
di Edoardo Reviglio

Teoria e prassi costituente nel governo del comune
di Ugo Mattei

La conoscenza come bene comune: quale tutela?
di Giorgio Resta

La Comune di Parigi e la cittadinanza attiva
di Gabriella Bonacchi e Chiara Giorgi

Frammenti di storie in movimento: culture politiche e beni comuni naturali
di Catia Papa

L’emersione sociale della comunicazione come bene comune. La rottura del digitale
di Sergio Bellucci

Il patrimonio culturale come bene comune
di Lucia Zannino

Archeologia e beni comuni
di Emanuele Brienza

Disuguaglianze, beni relazionali ed elezioni nelle periferie di Roma
di Federico Tomassi

 

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.