E-WORK

Il lavoro sotto la trasformazione digitale

Il libro che codifica la proposta del Taylorismo Digitale

E-WORK. LAVORO, RETE, INNOVAZIONE – Derive e Approdi

Acquista a 1,99 Euro il libro in formato PDF

By clicking the button below, I agree with the Terms & Conditions.

 

Copertina del libro E-work
Copertina del libro E-Work, edito da Derive&Approdi

 

E-work affronta l’impatto delle tecnologie digitali sulla vita umana a partire dalla condizione del lavoro. Dopo una somministrazione “omeopatica”, riservata agli adepti della nascente “religione informatica”, la medicina digitale viene ora iniettata a dosi crescenti verso il cuore della collettività. L’ubiquità applicativa ne consente un’espansione del dominio oltre i confini tradizionalmente caratteristici delle precedenti tecnologie.

Ma cosa ha potuto generare una forza così imponente? Cosa c’è dietro i bit? Quali dinamiche sostengono l’impatto di tale tecnologia nel cuore della società? Il libro affronta la trasformazione partendo dai legami che la “base” matematica della rivoluzione digitale ha con l’apparato tecnologico vero e proprio, fino ad arrivare alle conseguenze che essa sta producendo nel campo della psicologia cognitiva. Naturalmente il lavoro è il luogo della più imponente delle trasformazioni messe in atto dal digitale. Per un lungo periodo, però, la novità ha abbagliato le analisi dei teorici, producendo o un rifiuto a comprendere la rivoluzione o a enfatizzarla come il nuovo assoluto. La realtà, invece, assume i contorni più complessi di una interazione, che il libro descrive come un territorio contrassegnato da nuovi segnali e sentieri. E-Work si rivolge non solo a intellettuali o persone che in questi anni si sono interrogati intorno alla nuova condizione del lavoro, ma a tutte quelle persone che vogliono continuare a indagare criticamente la condizione umana nelle società del cambiamento.

Rispondi