La crisi e la Transizione: 1 – Il giudizio sulla crisi

Il giudizio sulla natura dell’attuale “crisi” del capitalismo contemporaneo, è il tema di partenza per la definizione di una strategia politica in grado di affrontare il passaggio storico che stiamo vivendo.

Amazon, nuova occupazione? O distruzione di posti di lavoro?

In queste ore, un caro amico, Attilio Romita, conoscendo le mie riflessioni sulla tecnologia mi scrive, in maniera larvatamente polemica, per segnalarmi che la robotizzazione, ne caso di Amazon, produce occupazione e non la riduce. +++ Mentre sto pubblicando viene lanciata la notizia che la Guardia di Finanza accusa Amazon di aver evaso 130 milioni […]

L’opportunità della crisi

C’è un gigantesco spazio politico nuovo per la liberazione umana. Una opportunità che sembra oscurata dalla potenza della crisi, dalle minacce di guerra e che, invece, è lì, solo a osservare la realtà con occhi curiosi e un po’ ipermetropi. Certo non lo si può mettere a fuoco nel sottile distinguo che divide, in maniera […]

I Lavoratori e l’Europa da conquistare

Manifestazione Lavoro Europa

I lavoratori europei devono diventare la nuova forza in campo nello scenario politico e sociale dell’Europa In queste ore, dall’altra parte dell’Atlantico, il nuovo presidente degli Stati Uniti fa cadere il velo sulla natura degli interessi nazionali e globali della principale superpotenza mondiale. Da questa parte dell’Atlantico, i movimenti populisti si mobilitano sull’onda di un […]

Digital Labour – Licenziamenti per robot fuori dall’industria

lavoro digitale

Digital Labour È impensabile continuare ad ignorare l’impatto che la robotizzazione e l’Intelligenza artificiale produrranno nei prossimi anni dentro le nostre società. Lavoro, merci, relazioni, politica, diritti. Tutto è ridescritto ad una velocità senza precedenti.

Brexit, Trump e Referendum, la fine di un ciclo

La fine di un ciclo storico

Nel 2016 molti accadimenti politici nel mondo sono usciti dai binari che erano stati predisposti dagli stessi gruppi dirigenti che gli avevano promossi. Un segnale di crisi sistemica che sfugge ai più, ma non necessariamente indica un’ipotesi di fuoriuscita dalla stessa crisi. L’illusione che sia possibile ricostruire ciò che esisteva prima del 2008, mangia gli […]